CONFERENZA STAMPA JUVE-LEVERKUSEN

CONFERENZA STAMPA PRE-MATCH

Oggi lunedì 30 settembre hanno parlato il mister Maurizio Sarri e Miralem Pjanic per presentare la sfida di champion’s league contro il Bayer Leverkusen, valida per il secondo turno del girone.

SQUADREPUNTI
Lok.Mosca3
Atletico Madrid1
Juventus1
Bayer Leverkusen0

Ecco le parole di Miralem Pjanic nella conferenza stampa pre partita.

DOMANDA – Si è parlato dei 150 palloni che il mister vuole farti toccare a partita. Com’è cambiato il tuo modo di giocare in questi primi mesi?

Il mister fin dai primi giorni ci ha spiegato in che modo vuole farci giocare, io mi trovo bene con le sue idee e sto cercando di accontentarlo in campo. Mi piace molto questo ruolo, sono più cercato ed ho i compagni molto più vicini con cui poter dialogare. Il mio compito è differente da quello che avevo con mister Allegri. Lui mi chiedeva di cercare gli esterni alti, ora ho tanti compagni davanti a me da poter servire tra le linee. Ci sono tanti aspetti diversi dagli anni passati ma possiamo ancora migliorare molto, più andremo avanti e più riusciremo a fare quello che ci chiede il mister. Io cercherò di fare quello che mi chiede e di toccare 150 palloni a partita ma se non ci riesco e mantengo comunque questa media gol e la squadra farà bene allora sono contento lo stesso.

DOMANDA – Gol, assist, grandi prestazioni, nella tua carriera hai ricoperto ruoli diversi con compiti diversi. Senti di essere uno dei centrocampisti più completi d’Europa?

Essere tra i migliori centrocampisti d’Europa è un mio obiettivo. Faccio parte di un club tra i migliori al mondo e voglio essere all’altezza dei giocatori migliori al mondo. Ho la fortuna di aver giocato in squadre forti, con giocatori forti ed il mio percorso è stato graduale. Ho sempre voglia di crescere e di migliorare e voglio sempre imparare nuove cose. Qui mi sento bene, mi sento importante per questa squadra ma non sta a me giudicare.

Le parole di mister Sarri nella conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Bayern Leverkusen.

DOMANDA – Domani c’è il Bayern ma è inevitabile pensare all’inter in campionato.

Il Bayer in Bundesliga è a un punto dal Bayer Monaco, con il miglior possesso palla e mi ha sorpreso soprattutto per facilità di palleggio. Pensare oltre a domani sarebbe un errore clamoroso perché siamo davanti a una partita di livello molto elevato.

DOMANDA – Havertz, giovane interessante ma che ha già fatto vedere grandi cose, cosa ne pensa?

 E’ un giocatore che unisce grandi qualità fisiche a grandi doti tecniche. Lo stanno usando dietro l’attaccante centrale o esterno. Vedendolo giocare viene da pensare che possa fare anche il centrocampista. E’ un ’99 e di sicuro diventerà uno dei giocatori più importanti d’Europa.

DOMANDA – Qual è il livello di questa Juve? Può ambire alla vittoria della coppa?

 Il nostro punto di maturazione spero sia basso, vuol dire che abbiamo grandi margini di miglioramento. Dobbiamo scendere in campo con l’obiettivo massimo sapendo che ci sono altre 9-10 squadre con la stessa forza nostra. Gli episodi possono essere fondamentali. Abbiamo un obiettivo solido ma la Champions può dipendere anche da altri fattori, anche casuali. Non mi porrei obiettivi se non passare il turno e poi vedere turno per turno dove andare. Chiaro che poi l’obiettivo è andare fino alla fine.

DOMANDA – A che punto è il gioco della Juve? ha visto dei miglioramenti?

 Secondo me a Brescia abbiamo fatto meglio che contro la Spal. Il Brescia era andato in vantaggio e sono in grande forma, lo hanno dimostrato anche ieri. Vedo un grande livello di applicazione durante gli allenamenti e questo mi fa pensare che piano piano miglioreremo. E’ aumentata la capacità di palleggio, ora dobbiamo andare al livello successivo e velocizzare questo palleggio. Dobbiamo pensare alla concretezza offensiva perché secondo la nostra società di statistiche abbiamo avuto una percentuale troppo bassa di conversione in gol. E’ una cosa su cui si può migliorare, non vorrei che ci mancasse qualcosa a livello di cattiveria.

DOMANDA – Cosa ne pensi di Ramsey?

 Domani abbiamo necessità di fare un grande risultato. Tra oggi e domani vorrei avere un gruppo focalizzato solo su questo match. Aaron sta venendo fuori da un infortunio lungo e brutto, ha ancora margini di miglioramento visto che ha fatto tre spezzoni di partita consecutivi: mi ha sorpreso per come si è inserito velocemente ma penso e spero che abbia ancora margine per migliorare.

DOMANDA – in che condizioni fisiche sta la Juve? qualcuno ha necessità di riposare? E in che condizioni sta il Leverkusen?

 Non lo so. Ieri abbiamo fatto defaticamento, oggi facciamo un allenamento quasi normale. Prima voglio vedere dati medici e fisici, poi farò le mie valutazioni.Nelle ultime tre partite abbiamo avuto un netto miglioramento sotto tutti i punti di vista. E’ chiaro che confrontare dati fisici da una partita all’altra è difficile. Ci sono variabili che condizionano. Il tempo effettivo non è mai lo stesso, così come la lunghezza del campo in cui si gioca. A livello qualitativo siamo saliti molto, lo si è visto sotto tutti gli aspetti nelle ultime tre partite La condizione fisica sembra in crescendo ma è in stretta dipendenza dalla condizione mentale e dallo spirito di sacrificio della squadra. Se si parla di puri numeri, i dati sono confortanti ma non paragonabili a quelli del Leverkusen che sono straordinari.

DOMANDA – Ronaldo, Dybala e Higuain tutti insieme in campo è possibile?

Per il tifoso da bar lo è sicuramente, c’è però dietro una questione di equilibrio che non credo che ora abbiamo. Sicuramente uno spezzone di partita possono giocarlo insieme ma solo in casi di emergenza , per ora.

DOMANDA – 21 palle gol ma solo 4 gol , perché?

Non è detto che queste 21 palle gol siano capitate solo agli attaccanti. E’ un dato che per ora ci deve fare solo riflettere. Per ora è un dato quasi indifferente ma da monitorare.

E’ finita la conferenza stampa pre partita, ora testa a domani e : FINO ALLA FINE ⚪️⚫️

Seguiteci su instagram per notizie sulla Juve.

👉🏻 Juve.soul