COME NASCONDERE I BRUFOLI 

brufoli

Se ti sei imbattuta/o in questo post devi sicuramente essere alla disperata ricerca di un prodotto che possa minimizzare quelle imperfezioni che ti impediscono di valorizzare al meglio la tua pelle. Sono sicura che il tuo unico pensiero in questo momento è su come nascondere i brufoli! Non disperare, a tutto c’è rimedio e questo articolo è proprio ciò che fa al caso tuo!  

Ovviamente sai bene anche tu che non si tratta di un sito per imparare formule magiche. Sai anche molto bene che quel brufolo appena spuntato sulla tua fronte non andrà via pronunciando un semplice “abracadabra” prima della fantastica serata che hai organizzato con il tuo/la tua amante, o di un evento imperdibile. 

Posso però aiutarti, parlandoti dei numerosi prodotti usati sulla mia stessa pelle e di quali siano i metodi più efficaci, a far sì che nessuno si accorga di quella sporgenza! 

Vediamo ora come procedere, prima però è necessario fare alcune premesse: 

COSA SONO I BRUFOLI? 

I brufoli sono una comune manifestazione dermatologica caratterizzata dalla formazione di piccoli rilievi cutanei di colore rosso contenenti pus, siero o materia grassa (sebo).

Si formano prevalentemente su :

  • viso;
  • sul collo;
  • sul torace;
  • sulla schiena;
  • sulle spalle;

Sono i segni più tipici dell’acne, una condizione dermatologica che compare nei punti del corpo dove è presente la maggior parte delle ghiandole sebacee e in corrispondenza dello sbocco dei peli. 

Quali sono le cause dei brufoli? 

I brufoli e l’acne possono essere determinati da più cause, eventualmente concomitanti:

  • squilibrio ormonale;
  • un eccesso di produzione di sebo;
  • l’accumulo di batteri;
  • lo stress psicologico;
  • anche lo stesso smog. 

Solitamente la manifestazione giovanile è legata a fattori ormonali, mentre in età più avanzata lo stress gioca un ruolo preponderante. 

Ancora oggi i meccanismi che portano alla formazione di brufoli e acne non sono del tutto chiari. Generalmente, a causarli c’è una ipersensibilità dei follicoli ai vari stimoli che porta all’infiammazione e alla proliferazione dei batteri. 

Spesso l’acne tende a scomparire in maniera spontanea, altre volte, invece, è una manifestazione persistente e fastidiosa

Per conoscere la causa e prevenire l’insorgere di brufoli
acne o altri inestetismi è sempre opportuno consultare uno specialista. 

Come si possono prevenire i brufoli?

La prevenzione dei brufoli e dell’acne si attua lavando la pelle con detergenti non schiumogeni. 

Occorre evitare di applicare creme troppo grasse sul volto e sul tronco comprese le creme solari e seguire una corretta alimentazione. 

Occorre infine utilizzare delle creme specifiche per il proprio tipo di pelle. 

PER CONOSCERE QUALE SIANO I PRODOTTI MIGLIORI PER UNA SKIN CARE IN CASO DI PELLI GRASSE CLICCA SUL LINK

Un ‘altra premessa che mi preme fare è dirti che non sarà di certo un’imperfezione a rovinarti la serata! La perfezione non esiste, l’importante è essere sé stessi.  

In ogni caso, se pensi che questo piccolo “ospite indesiderato” possa compromettere la tua serata, ho qualche consiglio da darti su come nascondere i brufoli! Ecco quindi, le cose da fare: 

ecco cosa fare per non compromettere la tua serata

Innanzi tutto, bisogna capire in che condizioni si trova il tuo brufolo , per capirlo dobbiamo guardarlo attentamente e vedere come si mostra .

Può presentarsi come :

  • Un brufolo acerbo (c’è una sporgenza e al tatto fa male, ma non si vede la punta);
  • Può essere un Brufolo Maturo (la punta bianca si vede, eccome!) ;
  • oppure semplicemente presa/o dal panico, senza seguire i miei consigli, hai già messo le mani sul tuo brufolo e hai combinato un disastro! (con la speranza che tu abbia precedentemente disinfettato la zona del viso e le mani).

In quest’ultimo caso, per tua fortuna, forse c’è ancora una speranza che vedremo nell’ultima parte dell’articolo. 

In ogni caso, se ti ritrovi nelle prime due descrizioni NON TOCCARE ASSOLUTAMENTE IL BRUFOLO! Lascialo lì com’è, farà il suo percorso naturale ed andrà via non lasciandoti macchie in un paio di giorni. 

ECCO COME DEVI COMPORTARTI IN PREVISIONE DELLA TUA SERATA SPECIALE

elenchiamo qui di seguito delle linee guida su come nascondere i brufoli
  1. Pulire e disinfettare la zona su cui si trova l’imperfezione .

Prima di applicare prodotti cosmetici è necessario pulire con un detergente viso la zona e se possibile disinfettare con un batuffolo di cotone e dell’acqua ossigenata. 

2. Utilizzare una crema idratante non troppo grassa 

Preferibilmente a base di acido salicilico o argilla. 

Una delle mie creme preferite è la crema idratante senza oli di Mario Badescu, arricchita di aloe vera e tè verde che riempie senza risultare pesante sulla pelle.

Altrimenti, la versione più economica ma ugualmente efficace è la crema idratante prodigiosa OPACIZZANTE di GARNIER che idrata ma allo stesso tempo opacizza per far sì che il nostro trucco resista tutta la serata .

3. Assolutamente indispensabile è il Primer. 

Il mio consiglio è quello di prelevare il prodotto direttamente con un pennellino, che userete esclusivamente per la zona interessata dove si trova il brufolo, e di picchiettare il primer sulla zona . 

Utilizzate poi il primer sul resto del viso con le dita, con una spugnetta inumidita oppure con un altro pennello. 

Adatto a questo compito è certamente il the PORprofessional primer di BENEFIT COSMETIC

Come alternative più economiche ma entrambe soddisfacenti vi segnalo: 

All about matt di ESSENCE 

Quello che preferisco però è Angel Veil di NYX

Angel veil primer di NYX

4. Procedete con la base. 

Prelevate un po’ di fondotinta con il pennellino che avete utilizzato precedentemente per il primer e picchiettatelo sulla sporgenza. Senza stenderlo, ma picchiettandolo.  

Per i migliori fondotinta coprenti clicca sul link

5. È ora di passare al CORRETTORE! 

Fate molta attenzione però alla tonalità : se si utilizza un correttore più scuro o più chiaro del fondotinta, anziché nasconderlo, il brufolo risalterà subito agli occhi. 

Se ti accorgi quindi che il colore non corrisponde a quello del fondotinta è meglio saltare questo passaggio e picchiettare con un po’ più di fondotinta sul brufolo. 

Il mio miglior amico in questa impresa è Lock-it concealer crème di  KAT VON D (su Sephora a 27.90 euro). 

Vi segnalo però anche una new entry nel mondo dei prodotti ad alta coprenza: VICHY DERMABLEND , con il suo SOS COVER STICK (correttore ad alta coprenza che assicura una tenuta di 16 ore) in offerta su Amazon. Di seguito vi riporto il link dei 4 migliori correttori testati .

TOP 4 MIGLIORI CORRETTORI COPRENTI

6. CIPRIA CIPRIA CIPRIA.  

È questa la formula magica per far sì che il trucco non svanisca a metà serata!

Per prima cosa preleva sempre con lo stesso pennellino la cipria e picchietta sempre sulla stessa zona , facendo un piccolo baking che rimuoverai alla fine del trucco con un pennello a setole larghe.

Il baking è una tecnica molto utilizzata, famosa grazie alla sua più grande fautrice Nicole Kardashian.

Questa tecnica permette di fissare il trucco applicando la cipria in grandi quantità su una zona e lasciandola “cuocere” per alcuni minuti, il tempo di terminare il make-up. L’eccesso viene poi eliminato con un pennello morbido. 

7. Ultimo step 

Utilizza dei toni più accesi per il tuo make-up sulle zone opposte all’ imperfezione. Se il brufolo si trova sulla parte alta del viso azzarda con un bel rossetto rosso! Oppure divertiti a fare uno smokey con ombretti dai toni più vivaci se il brufolo si trova nella parte bassa del viso. 

Cosa fare dopo aver schiacciato un brufolo? 

Passiamo ora al caso di chi, invece, cercando di risolvere la situazione ha “spremuto” il brufolo. 

Se non sei riuscito a trattenerti e invece di migliorare, la situazione è solo peggiorata, prima di farti prendere da una crisi di panico segui questi consigli! 

Piccola premessa

È necessario fare una piccola premessa: è sempre sconsigliato utilizzare dei cosmetici su un’infezione o una zona particolarmente sensibile della pelle. È opportuno infatti, applicare dei prodotti adatti a questo tipo di esigenze o lasciare la pelle libera di respirare. 

Tante volte però mi sono trovata nella situazione in cui, dopo aver “spremuto” un brufolo, ho utilizzato dei cosmetici sulla parte infiammata per cercare di coprire il danno! 

Se anche tu ti trovi in questa situazione ti suggerisco dei piccoli trucchetti da fare prima di applicare un prodotto cosmetico, e vedrai che la tua pelle ti ringrazierà! 

  • Per prima cosa è assolutamente necessario DISINFETTARE la zona 

Come vedi, dopo aver espulso il pus rimane una ferita che occorre disinfettare. Applica dell’acqua ossigenata prima di procedere alle altre fasi. 

fai molta attenzione

Un brufolo schiacciato equivale a una ferita aperta, quindi una pomata o una soluzione favorisce il processo di guarigione. Un ottimo prodotto Gel per il trattamento locale delle manifestazioni acneiche che riduce brufoli e punti neri è il Benzac, reperibile in farmacia ad un prezzo di 16-18 euro circa. 

Dopo aver pulito il viso, applica e massaggia una piccola quantità di prodotto fino a completo assorbimento. 

Per il gonfiore invece prendi dal freezer un cubetto di ghiaccio e avvolgilo in un panno pulito. Lascialo per qualche minuto sulla zona interessata. 

  •  ASCIUGA il brufolo schiacciato 

È importante che il rossore e l’infiammazione si attenuino prima di procedere con il make-up, per questo ti consiglio di usare alcuni prodotti naturali per attenuare l’infiammazione dovuta alla rottura del brufolo. Questi prodotti devono contenere ALOE VERA oppure TEA TREE OIL. 

INFORMAZIONI UTILI SULL’ALOE VERA:  

L’aloe vera è una pianta antinfiammatoria e cicatrizzante, utile per le difese immunitarie, per proteggere e riparare i tessuti e contro le malattie reumatologiche di origine autoimmune.  

La proprietà cicatrizzante e riepitelizzante dell’aloe è dovuta alla presenza dei polisaccaridi derivati dal mannosio (glucomannani)

tali elementi stimolano l’attività dei macrofagi, potenziano, la sintesi del collagene, aumentano la rigenerazione cellulare, migliorando così la lubrificazione di cartilagini e articolazioni.

Inoltre, tra i polisaccaridi, l’Acemannano, è risultato avere proprietà immunomodulante, cioè in grado di regolare le risposte immunitarie agli agenti infettivi o sensibilizzanti. 

INFORMAZIONI UTILI SULL’OLIO ESSENZIALE DI TEA TREE: 

Per tea tree oil s’intende l’olio essenziale estratto dalla pianta di Melaleuca, uno dei più potenti, in virtù dell’azione antibatterica, antivirale e antifungina ad ampissimo spettro.

Per uso topico, è impiegato come antifungino contro funghi della pellemicosi delle unghie, come antivirale su herpes, porri e verruche.

Antinfiammatorio: non essendo irritante, il tea tree oil è consigliato per l’uso locale su zone particolarmente delicate. Su questi tessuti molli, oltre a svolgere attività antisettica, aiuta a sfiammare in caso di irritazioni, gengiviti afte, leucorrea, bruciori e pruriti, ragadi, foruncoli, utile anche contro gli ascessi dentali.  

A tal proposito ti segnalo il GREASE LIGHTNING, meglio conosciuto come BRUFOLO BILL DI LUSH, a base d’infuso di rosmarino, timo e tea tree per combattere microbi e batteri, succo d’uva ricco di antiossidanti, e amamelide per i suoi effetti astringenti, lenitivi e la sua efficacia contro gli arrossamenti. 

(10,50 euro per 45 grammi) 
  • Copri il brufolo con un cerotto 

Finché non sarà ora di procedere con il make-up tieni al riparo la ferita da possibili batteri esterni, coprendola con un cerotto. In questo modo si asciugherà più velocemente e non vedendola eviterai di metterci le mani e peggiorare la situazione! 

  • Procedi con il make-up, ripercorrendo i 7 step iniziali 

Eccoti quindi i migliori trucchi per coprire i brufoli appurati dopo anni di esperienza! Sono sicura che ora non avrai più dubbi su come nascondere i brufoli . Non sottovalutare le premesse e buona fortuna! 

You might like